18 dicembre 2015

Il PM chiede archiviazione indagini per Marco Espa

Ciao care e cari. I miei avvocati mi hanno confermato.... Posso essere contento??? :-) ...ora aspettiamo con fiducia immutata le decisioni del Gip. Poi ne parliamo un pochettino, insieme ;-)

Posted by Marco Espa on Giovedì 17 dicembre 2015

12 novembre 2015

Marco Espa a Rimini per il convegno La Qualità dell'integrazione scolastica e sociale

...sarà un onore - e una responsabilità - poter parlare a 4700 docenti ed educatori a Rimini domenica 15 novembre su "...

Posted by Marco Espa on Giovedì 12 novembre 2015

3 marzo 2015

La pazienza e la rabbia - una poesia di Tore Usala

La pazienza e la rabbia


Devi avere pazienza, quando ti parlano a voce alta, convinti che sei sordo.


Devi avere pazienza, quando ti osservano come se fossi un deficiente.


Devi avere pazienza, quando ti brucia un occhio e ti strofinano l'altro.


Devi avere pazienza, quando i tuoi denti ti mordono a sangue la lingua.


Devi avere pazienza, quando una mosca ributtante passeggia beffarda sul tuo viso.


Devi avere pazienza, quando il tuo naso sbatte violentemente sulla clavicola di chi ti sta sollevando.


Devi avere pazienza, quando per un prelievo di sangue, ti pungono più volte alla ricerca delle vene perdute.


Devi avere pazienza, quando ti senti soffocare dalla tua stessa saliva.


Devi avere pazienza, quando ti senti uno straccio dopo ore di riunione col preside.


Devi avere pazienza, quando alla riunione sindacale rsu manca un sacco di gente.


Devi avere pazienza, quando ti accorgi che chi manca sono quelli che hanno sempre da lamentarsi.


Devi avere pazienza, quando non capisci come si possa sempre lagnarsi e piangersi addosso a volte senza una ragione


Devi avere pazienza...

Devi avere pazienza…

Devi avere pazienza…

 

Ma io non ho tutta questa pazienza


Vorrei urlare la mia rabbia e prendere a calci l'universo mondo

 

Però cerco di convivere con tutti i miei problemi 


Conscio del fatto che al mondo e anche in Italia c'è tanta gente che non ha alcuna possibilità neanche di lamentarsi.


TORE USALA

6 febbraio 2015

L'Unione Sarda: Marco Espa nominato presidente nazionale dell'Abc

6 febbraio 2015
Cronaca Regionale
L'ex consigliere regionale del Pd ai vertici dell'Associazione bambini cerebrolesi

Marco Espa nominato presidente nazionale dell'Abc





La disabilità come risorsa. Da inserire nella società e tutelare in ogni suo diritto, compreso quello alla vita e cura nell'ambiente familiare. Marco Espa torna in battaglia, la stessa intrapresa quasi venticinque anni fa, quando fu tra i cofondatori dell'Associazione bambini cerebrolesi. E torna da condottiero. 
Domenica, a Milano per l'assemblea delle sezioni di tutta Italia, è stato eletto presidente nazionale all'unanimità. «Una sorpresa», ammette all'indomani della nomina, accettata senza esitazioni, malgrado il macigno che pesa sul cuore. A luglio, è scomparsa la sua unica figlia Chiara. Per lei e con lei, era nata l'idea di un'associazione che raccogliesse i bisogni, le difficoltà e le richieste delle famiglie di bambini colpiti da cerebrolesioni. «Un periodo umanamente molto, molto difficile per me, è stata l'ispirazione di ogni mia azione e continua a esserlo», afferma Espa, «le leggi approvate, le lotte intraprese e vinte non sono mai abbastanza, per l'inclusione totale delle persone con disabilità». Su questo si basa, a caldo, 
il programma legato al nuovo incarico. 
«Mi chiedono di portare subito i progetti personalizzati in tutta Italia, 
per l'elaborazione di una nuova cultura del diritto», annuncia l'ex consigliere 
regionale, e anche doppio mandato tra i banchi del consiglio 
comunale cagliaritano, «non vogliamo favori ma solo il pieno 
rispetto di ciò che spetta ai bambini e alle loro famiglie». 
Tra gli ostacoli da affrontare, l'assenza di omogeneità 
sul territorio nazionale. «Le regioni del nord investono moltissimo 
sulla disabilità, traducendola però in ghettizzazione 
negli istituti e spendendo molto di più», osserva Espa, «esiste un profondo nord, 
come un profondo sud, su questo tema ». 
E la Sardegna? «È più matura», conferma, «i presidenti di associazioni 
nazionali impegnate in prima linea nella tutela della diversità, 
siano tutti isolani: io, Gisella Trincas a capo dell'Unasam, e Tore Usala leader
delle persone colpite da Sla, tutti impegnati contro la segregazione delle persone». 
Il passo avanti, con loro, è garantito. Tutto l'opposto dei tagli previsti in Finanziaria. 
«Non può essere che un errore, ormai tutti sanno che un euro 
investito nei progetti personalizzati fa risparmiare alle casse 
della Regione da 3 a 5 volte di spesa sanitaria, nemmeno un euro 
va sottratto, bisogna rimediare, sarebbe grave ogni altra soluzione e non possiamo permetterlo».

Clara Mulas 



1 febbraio 2015

Mi hanno eletto presidente nazionale dell'ABC....!